ESENZIONE CANONE RAI 2021: VA COMPILATO UN QUESTIONARIO
Chi avesse già versato il canone prima dell’approvazione e dell’entrata in vigore del decreto può comunque avvalersi di un recupero fiscale attraverso un credito d’imposta pari al 100% dell’importo versato.
 18/06/2021   Tipologia news: Sindacale e tutela dei soci   Fonte: Nostre elaborazioni
Visualizza anteprima di stampa Torna indietro



Le strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, comprese le attività similari svolte da enti del terzo settore hanno beneficiato dell’esonero integrale dal versamento del canone speciale RAI 2021. È una delle misure contenute nel decreto-legge “sostegni” 22 marzo 2021 n. 41.

 

Vedi dettagli

 

La percentuale di esonero, che in una prima fase era stata fissata al 30%, è stata quindi portata al 100%.

Chi avesse già versato il canone prima dell’approvazione e dell’entrata in vigore del decreto può comunque avvalersi di un recupero fiscale attraverso un credito d’imposta pari al 100% dell’importo versato.


Gli utenti interessati riceveranno nei prossimi giorni un questionario direttamente dalla RAI. Tale documento serve per acquisire le informazioni necessarie per vedersi poi riconosciuto formalmente l’esonero dal pagamento.


Sarà necessario indicare:

-        - nome e indirizzo dell’impresa/società/persona fisica

-        - se si è già titolari di abbonamento RAI speciale

-        - se e quando è già stato effettuato il pagamento del canone 2021

-        - l’attività esercitata (struttura ricettiva, attività di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, ecc.)

-        il numero di TV o radio presenti nei locali in cui si svolge l’attività

Confcommercio
UNAT- Unione Albergatori, aderente a Confcommercio Imprese per l'Italia - Trentino UNIONE
Telefono: +39 0461 880111 - Fax:+39 0461 880300 - P.IVA 02097330225 - CF 96007290222
38121 Trento - c/o UCTS Via Solteri, n.78 - Italia - Scrivici